IL TEDESCO DA COMPAGNIA NATO PER AMORE!

IL TEDESCO DA COMPAGNIA NATO PER AMORE!

 Quando si dice il caso. Ci sono razze che sono state create da cinofili famosi, come la razza doberman che fu fissata da (Louis Frederick Dobermann, che selezionò  per  anni puntando ad un susseguirsi di  accoppiamenti mirati, e ce ne sono altre che, invece, che nascono da incroci assolutamente  imprevisti. È così successe per  kromfohländer, unica tra le razze tedesche  ad appartenere al  gruppo dei cani da compagnia,  anche se, di fatto, anno dopo anno e agio dopo agio, altri cani tedeschi, pur appartenendo a diversi gruppi, assolvono ormai alla stessa funzione.

 

Basti pensare allo zwergpinscher, allo zwergschnauaer e all’affenpinscher, classificati nel gruppo dei cani da difesa e utilità, ai due spitz, quello nano e quello piccolo, classificati invece nel gruppo dei cani di tipo spitz e primitivo e alla nutrita famiglia dei bassotti, che fanno gruppo a sé.

Un altro primato distingue il kromfohländer: è, infatti, la razza tedesca più recente, visto che il suo riconoscimento  ufficiale risale al 1955.

Nasce per caso si ma come? Andiamo a vedere le sue origini : nel 1945 i soldati americani provenienti dalla Francia arrivarono in Germania il plotone , giunto nella zona di Siegen situata nel nord del Renania-Westfalia,  era accompagnato da un vispo ed amichevole cagnetto  dal pelo fulvo e ispido; le sue origini erano piuttosto incerte, ma il suo aspetto faceva molto rammentare quello dei comuni cani da caccia d’oltralpe , come il griffon vendéen o il griffon fauve de Bretagne. Il simpatico cagnetto, si  attirò le simpatie di una signora del posto, la signora Ilse Scheifenbaum, che lo accolse e lo chiamò Peter. Ma come spesso accade , Peter si invaghì della  «cagnetta  della porta accanto»,  anche lei una cagnetta di oscure origini ma dalle spiccate sembianze del  fox terrier, Peter si accoppiò con lei e da questo incrocio  nacque una numerosa cucciolata molto omogenea corretta nella struttura e piacevole nelle forme, tutto questo   spinse Ilse a sviluppare una nuova razza e d aqui partirono le basi.

 

La razza di generazione in generazione si fissò e appena dieci anni più tardi arrivava il riconoscimento ufficiale con tanto di standard numero 192.

La razza  kromfohländer non si è mai  molto diffusa: anche in Germania le iscrizioni sono alquanto scarsine (308 i soggetti iscritti nel 2011), nella vicina Olanda nello stesso anno ne è stato registrato appena uno, 8 in Francia, in Italia l’unico soggetto iscritto risale al 2006. In Germania esiste anche un Club di razza con un sito in liguua tedesca (Kromfohländer Deutscher Club, www.kromfohrlaender.de).

Si è  arrivati al nome kromfohländer  perché “frau Scheifenbaum” abitava nella località di «krom Fohr» pertanto il nome della razza trarrebbe origine semplicemente da un nome di luogo.

Il kromfohländer ha tutte le spiccate doti del cane da compagnia: vivace, attivo, fedele e obbediente, vigile e diligente (ottimo cane da guardia, o meglio allertatore, viste le  dimensioni contenute), affezionato alla famiglia da cui  dipende incondizionatamente . Mantiene un atteggiamento riservato ma mai aggressivo nei confronti degli estranei e dei cani che non conosce inoltre è molto intelligente e quindi impara in fretta tutto quanto gli viene insegnato tanto da  essere indirizzato all’agility senza problemi.

E’ una cane che si sporca poco essendo  refrattario allo sporco, quindi il bagno è necessario raramente, nella maggior parte dei casi è più che sufficiente l’uso regolare di pettine e di spazzola; la toelettatura con forbici o coltellini non è necessaria, anche se può migliorare l’aspetto generale del cane s efa esposizioni.

Quanto alla salute nessun problema, il kromfohländer è un cane sano e robusto, le rare alcune patologie di origine ereditaria come la cataratta o l’epilessia sono tenute sotto controllo grazie a una selezione mirata dei riproduttori tra l’altro è molto longevo, si dice che la femmina capostipite della razza sia arrivata alla rispettabile età di vent’anni!

Insomma il cane da compagnia adatto a chi ricerca un compagno fedele, robusto e di facile cura del mantello, un cane che possa essere piccolo agile e ottimo camminatore, ma come tutti i cani da compagnia un pigro frequentaore di divani e dell comodità domestiche.

Pietro Paolo Condò

CIAO RAFFAELLA

Leggi tutto...

Autenticazione utente

 
I nostri video
Testi e immagini ©2007/2012 Club Cani Compagnia - Tutti i diritti riservati - Web site by 24carats.it
C.F. 10877030154 - P.IVA 01108740992