King Charles Spaniel
Email

INFO
SCHEDA MORFOLOGICA

Dal carattere dolcissimo ed affettuoso, il King Charles Spaniel era utilizzato in un tempo molto remoto, come cane da caccia per piccola selvaggina, per diventare poi il più famoso cane da compagnia inglese. Ha un temperamento molto equilibrato ed un comportamento affettuoso che lo portano ad affezionarsi moltissimo al suo padrone al quale resta attaccato e fedele per tutta la vita, tanto che in Inghilterra è diventato un cane quasi leggendario per gli episodi commoventi riportati dalle cronache.

STANDARD

UTILIZZAZIONE: Cane da compagnia

CLASSIFICAZIONE F.C.I.: Gruppo 9 Cani da compagnia

Sezione 7 Spaniel inglesi da compagnia

Senza prova di lavoro.

 

ASPETTO GENERALE
Raffinato, compatto e raccolto.

CARATTERE
Felice, intelligente spaniel da compagnia, con caratteristica testa bombata. Riservato, gentile e affettuoso.

TESTA
REGIONE DEL CRANIO
Cranio voluminoso se confrontato alla taglia, ben bombato, ben pieno sopra gli occhi.
Stop ben definito.

REGIONE DEL MUSO
Tartufo nero, con narici larghe e ben aperte. Molto corto e girato all’insù verso il cranio.
Muso quadrato, ampio e profondo, ben voltato all’insù (rincagnato)
Labbra perfettamente combacianti, per dare un bel profilo.
Mascelle/Denti la mascella inferiore è ampia e segna un leggero prognatismo. La lingua che sporge dalla bocca è altamente indesiderabile.
Guance non scivolano via sotto gli occhi, ma sono ben piene.
Occhi molto larghi e scuri, ben distanziati; le palpebre ben in squadra con l’asse facciale. Espressione piacevole.
Orecchi inseriti bassi, pendenti completamente piatti contro le guance, molto lunghi e ben forniti di frange.

COLLO di media lunghezza, arcuato, che dà portamento fiero alla testa.

CORPO
Dorso corto e orizzontale.
Torace ampio e disceso

CODA prima era facoltativo il taglio.
Coda tagliata: ben fornita di frangia, non è portata sul dorso né o al di sopra della linea dorsale.

Coda non tagliata: ben fornita di frangia, non è portata sul dorso né al di sopra della linea dorsale.
È proporzionata al resto del cane.

ARTI
ANTERIORI corti e diritti.
Spalla ben obliqua.
Gomiti aderenti alla gabbia toracica, non deviati in fuori né in dentro.
Metacarpi fermi.

POSTERIORI sufficientemente muscolosi per dare buona spinta nel movimento.
Ginocchi ben angolati.
Garretti ben discesi e definiti.
Metatarsi diritti se visti da dietro, senza deviazioni in dentro né in fuori.

PIEDI compatti, con buoni cuscinetti e ricoperti di frange; con dita ben arcuate; piedi rotondi, da gatto, con buoni cuscinetti digitali. Talvolta il cuscinetto centrale e le unghie sono fusi assieme.

PASSO libero, vivace ed elegante, con buona spinta del posteriore. Corretto movimento altamente desiderabile.

MANTELLO
PELO lungo, serico e diritto; permessa una leggera ondulazione, ma mai riccioli. Arti, orecchi e coda abbondantemente frangiati.

COLORE
Nero focato: nero intenso lucente, con brillanti focature mogano sul muso, arti, petto, interno degli orecchi, sotto la coda, piccole focature sopra gli occhi. La macchia bianca sul petto è indesiderata.

Tricolore: colore di base bianco-perla, con macchie nere ben distribuite, brillanti focature sulle guance, interno degli orecchi, sotto la coda e piccole focature sopra gli occhi. Ampia striscia bianca fra gli occhi e sulla fronte.

Blenheim : colore di base bianco-perla, con macchie rosso-castano ben distribuite. Larga netta striscia bianca con la “pastiglia” nel centro del cranio, che dovrebbe essere una netta macchia rosso castano della dimensione circa di un penny.

Ruby: unicolore, di un intenso rosso-castano. La macchia bianca sul petto è un grave difetto.

PESO 3,6 – 6,3 Kg

DIFETTI: qualsiasi deviazione da quanto sopra deve essere considerata considerata come difetto e la severità con cui questo difetto sarà penalizzato deve essere proporzionata alla sua gravità e ai suoi effetti sulla salute e sul benessere del cane. Qualsiasi cane che presenti in modo evidente anomalie d’ordine fisico o comportamentale sarà squalificato.

N.B. I maschi devono avere due testicoli apparentemente normali completamente discesi nello scroto. 

FAQ

È vero che il King Charles spaniel è più piccolo del cavalier King Charles spaniel?

Tendenzialmente si, ma non è la regola, vi sono cavalier di taglia e peso più contenuto che risultano più piccoli di certi King Charles spaniel piuttosto sostenuti di stazza.

Il King Charles spaniel ha il muso schiacciato come il pechinese?
Si

Il King Charles spaniel ha problemi di respirazione?
Se ben selezionato e con nari ben aperte no, certo è che avendo la canna nasale ridotta è meglio che si esponga meno di altre razze al sole o a corse a perdifiato.

Il King Charles spaniel esiste in 4 colori, quale è il migliore?
Non vi è differenza data dal colore.

Il King Charles spaniel può avere le dita saldate tra di loro?
Si retaggio di una razza oramai estinta il Pyrame. Razza che venne impiegata nella sua selezione, in particolar modo per il black and tan.

Il King Charles spaniel ha il cranio a cupola?
Si per avere un idea deve ricordare la cupola di San Pietro.

Le patologie sono comuni a quelle del cavalier King Charles spaniel ?
Si, derivano da uno stesso ceppo.

La differenza tra King Charles spaniel e cavalier Il King Charles spaniel, sta solo nel muso?
No, il Il King Charles spaniel morfologicamente è più tozzo o meglio cobby.

E’ una razza adatta ai bambini?
Meno del cavalier King Charles spaniel, infatti è meno duttile e ama la calma.

Il mantello può essere ondulato?
Si anche se liscio è più ricercato.

Può essere moschettato?
La moschettatura non è ricercata, ma visto il ristretto pool genetico in questa razza si è più tolleranti anche rispetto a macchie troppo estese rispetto al cavalier Il King Charles spaniel, dovuta ad accoppiamenti infracolore frequenti.

Possono viaggiare in macchina e aereo?
Si, se abituati da piccoli sono disposti a viaggiare con facilità.

Devono fare molto moto?
No, non è necessario, adorano i cuscini e la vita sedentaria, tuttavia è bene fargli rispettare una certa attività fisica.

ALLEVATORI
INFO
Condò Pietro Paolo
DEI COMTE D’EAU

Corso Limone Piemonte,176
18039 Ventimiglia (IM)

0184 230304
0184 235187
CURRICULUM ESPOSITIVO
Condò Pietro Paolo
DEI COMTE D’EAU

Campioni Sociali 19
Campioni Italiani 78
Campioni Internazionali 23
Campioni Mondiali 3
Campioni Europei 3
Campioni Riproduttori 9
PER SAPERNE DI PIU'

IL KING CHARLES SPANIEL: PER MOLTI MA NON PER TUTTI!

Il King Charles Spaniel è un cane raffinato, compatto e raccolto, gentile nei modi, felice ed affettuoso ma nel contempo riservato. È intelligente e curioso, particolarmente portato per la vita di società e … dotato di quel pizzico di mondanità che non guasta!  Sa come comportarsi in ogni occasione: nei negozi, al ristorante, in casa di amici… educato e socievole segue con piacere i suoi padroni ed ama farsi coccolare da tutti: non rifiuta mai una parola gentile e una grattatina sincera!. Può essere un po’ snob (forse ancor più del cugino Cavalier King Charles Spaniel!) sia con gli altri cani che con gli umani che non si approcciano a lui con il dovuto savoir faire e con quella gentilezza nei modi richiesta e ricercata da chi ha sangue blu nelle vene  … e ne è perfettamente consapevole!!! . Quindi nell’approccio con un KCS si raccomandano caldamente rispetto del bon ton e guanti di velluto … e l’animo nobile del King si schiuderà sciogliendosi in una affettuosità inaspettata e come tutte le conquiste, esclusiva e tutta da scoprire! Del resto la sua piccola taglia (è alto tra i 22 e i 30 centimetri e non dovrebbe pesare più di 6,5 chilogrammi) e la sua bellezza gli aprono facilmente le porte dei luoghi pubblici, dove può essere agevolmente trasportato in una apposita borsa. Attenzione però al caldo! Nei giorni di afa è meglio lasciarlo a casa. Ama essere circondato da ogni confort e comodità e se le agiatezze dovessero mancare, il suo sguardo severo di rimprovero è pronto a sottolinearlo fino a che non gli viene reso quanto gli è dovuto!

Caratteristiche sono la testa bombata ed il muso schiacciatissimo che lo differenziano decisamente dal Cavalier King Charles Spaniel, con cui condivide i progenitori.

Le orecchie, inserite sul filo dell’occhio, la coda e la parte posteriore degli arti sono riccamente frangiati. La coda, che da anni non viene più tagliata, non deve oltrepassare la linea del dorso, ed è portata in movimento con un tipico scodinzolio, come nel cugino Cavalier. Il King ha un’andatura elegante e vivace: può essere un campione in agility … se lo desidera. È un cane di carattere e sa bene cosa gli piace e cosa no. Difficile fargli cambiare idea!

Il King Charles Spaniel esiste in 4 varietà di colore, che si rifanno esattamente a quelli del Cavalier KCS( Nero focato, Tricolore, Blenheim, Ruby).

Per il neofita ecco alcune note per distinguerlo dal Cavalier KCS: il Cavalier KCS ha il muso e tronco più lunghi (oltre al nome!). Il KCS ha muso e tronco più corti (e anche il nome è più corto…).

La razza oggi è scarsamente allevata; ai numeri esigui si accompagna una qualità eccellente: ben tre campioni mondiali sono infatti di allevamento italiano!. La penuria, probabilmente, è dovuta alla problematicità di riproduzione e alla difficoltà di condividere le esasperazioni morfologiche legate alla razza che possono impattare sulla salute. Gli allevatori,  non a caso, si stanno rivolgendo ad un tipo tendenzialmente più sostenuto di taglia e di peso ma anche più forte e sano.

La razza è tutelata dal Club Cani Compagnia che con la sua opera di divulgazione porta, onore al merito, in auge da anni anche quelle razze più rare e meno conosciute dal pubblico.

 

Affinche la razza venga allevata nel rispetto e mantenimento delle sue caratteristiche morfologiche, peculiarità caratteriali, unitamente al primario aspetto della sua salute, il Club Cani da Compagnia tutela la razza, appartenente ad una delle sette sezioni. Gli allevatori ne seguono le attività, sottopongono i loro soggetti al parere degli Esperti Giudici, partecipano a seminari dal CCC organizzati su tematiche tecnico-scientifiche ed aggiornamenti Medico Veterinari.

Tutto ciò a tutela degli interessi degli appassionati, ammiratori ed amanti che si avvicinano a questi meravigliosi cani che sono i nostri cani da compagnia!

Testi e immagini ©2007/2013 Club Cani Compagnia - Tutti i diritti riservati - Web site by 24carats.it
C.F. 10877030154 - P.IVA 01108740992