Informazioni
Informazioni

Le razze tutelate dal Club Cani Compagnia godono di un grande favore di pubblico: sono razze docili e affettuose, di taglia contenuta, facili da trasportare ed estremamente adattabili (giusto per citare alcune delle loro qualità tanto apprezzate).
 Negli ultimi anni il successo delle razze da compagnia si è rivelato un’arma a doppio taglio:  spesso le vetrine dei negozi sono affollate da giovani (e giovanissimi) soggetti comperati e rivenduti senza nessun rispetto per le regole e senza rispetto per i cani. Il “prodotto” è di moda e molti commercianti ci si sono buttati senza scrupoli

Più volte il CCC ha affrontato questa nefasta problematica e crediamo che una chiara e completa informazionesia necessaria per ostacolare i loschi traffici di animali. 
Un bravo allevatore sostiene dei costi elevati per ben selezionare, allevare ed educare i suoi cuccioli, è quindi logico che per un buon cucciolo venga richiesto un corrispettivo importante. E’ materialmente impossibile che uncucciolo ben allevato costi poco: diffidate dalle vetrine (reali e on-line) che propongono cani in vendita per cifre contenute, cedendo alle loro lusinghe correreste il rischio di spendere in seguito migliaia di euro per curare cuccioli insani. Non solo: credendo negli annunci “a buon mercato” alimentate uno squallido commercio basato sullo sfruttamento delle fattrici e dei cuccioli allevati senza amore e senza regole igienico sanitarie.  

Se non volete/potete spendere cifre importanti per l’acquisto di un cane rivolgetevi ai canili: i meticci ospitati dai canili hanno molto bisogno di cure e di affetto! E se è vero che l’unico “neo” dei meticci  è l’imprevedibilità del carattere e dello sviluppo fisico, ricordate che questa imprevedibilità è probabile anche nei cani “di razza” generati senza il rispetto delle regole di selezione da chi ha come unico obiettivo la vendita. 
Se avete deciso per un cane di razza pura  - dal carattere e dalle dimensioni prevedibili -  sappiate che  il corrispettivo richiesto dall’allevatore è il reale valore di un cucciolo allevato in modo corretto.  

 

I soci allevatori del C.C.C. forniscono alla segreteria del Club i propri recapiti e segnalano, quando è il caso, la disponibilità di cuccioli. Si tratta di un servizio di duplice utilità: consente a chi desidera un cane di entrare in contatto con allevatori seri e meritevoli di fiducia e permette agli allevatori di entrare in contatto con i potenziali acquirenti.

 

Il servizio informacuccioli è riferito esclusivamente alle razze del gruppo 9 tutelate dal C.C.C. (per le altre razze è necessario rivolgersi all’ENCI che saprà indirizzarvi al relativo club ufficiale).

CLICCA QUI: InformaCuccioli” 
 

Per ulteriori informazioni contattare la segreteria del C.C.C. il martedì e giovedì dalle 20 alle 22  o il sabato dalle 10 alle 12. Telefono: 333.9263505 -  E-mail: segreteria@clubcanicompagnia.it

 

Come riconoscere un buon allevatore? 

  • Prima di procedere all’acquisto visitate l’allevamento: i cani devono essere ospitati in spazi puliti e luminosi, devono avere a loro disposizione un’adeguata zona verde in cui correre e giocare.

  • Ricordate che il cucciolo, per legge, non può essere ceduto prima che abbia compiuto i 60 giorni di vita e che è buona prassi cedere i cuccioli attorno ai 3 mesi: in questo modo l’allevatore avrà avuto la possibilità di seguire il cagnolino nella fase di imprinting e di completare il primo e secondo ciclo di vaccinazioni.

  • Il buon allevatore vi seguirà in tutto il percorso della vita del cane: prima della cessione vi darà precise istruzioni sull’alimentazione e la cura del cucciolo e sarà sempre disponibile a darvi le indicazioni del caso per affrontare le varie criticità che si dovessero presentare nel corso degli anni.

Che garanzie offre un club di razza come il C.C.C.? 

Chi cerca un cane di razza e non vuole cadere nelle trappole celate dalle vetrine di internet e da alcuni pet-shop,  può rivolgersi ai club di razza riconosciuti dall’ENCI.  

 

Che garanzie offre  il C.C.C.? 

Il Club ha istituito un apposito strumento per impedire l’indebito sfruttamento del servizio informacuccioli da parte di allevatori che non condividono lo spirito ed  i valori  del C.C.C.  

 

Essere allevatore C.C.C. significa selezionare i riproduttori in base a serie verifiche morfologiche, fenotipiche e caratteriali. Significa far tesoro dei giudizi espressi dai Giudici nelle Esposizioni attraverso le verifiche zootecniche. Significa partecipare alle mostre speciali e ai raduni per confrontarsi con gli altri allevatori sfidandosi con sportività. Significa ospitare i cani in strutture adatte, pulite e spaziose. Significa amare i propri cani anche dopo averli ceduti, preoccupandosi di fornire agli acquirenti tutti gli strumenti informativi per crescere i cuccioli nel migliore dei modi.


 Il C.C.C. non accetta al suo interno commercianti e importatori di cani. 
 Il Consiglio Direttivo del C.C.C. ha pertanto istituito l’elenco degli Allevamenti Club Cani Compagnia: per accedervi gli allevatori che concordano sullo spirito e sugli scopi dell’iniziativa aderiscono ad una procedura di verifica dei requisiti.


SOLO I SOCI ISCRITTI AGLI ALLEVAMENTI CLUB CANI COMPAGNIA HANNO TITOLO A COMPARIRE NELL'INFORMACUCCIOLI
 

Si specifica che la procedura di verifica non entra nel merito della selezione ma si concentra sulle condizioni di vita dei soggetti da cui nascono i cuccioli e dei cuccioli stessi.

Gli allevatori che compaiono nell’informacuccioli sottoscrivono un Codice Deontologico ed accettano le visite di verifica di un’apposita Commissione istituita dal C.C.C. (visite sia su base preventiva che su indicazione degli acquirenti).  

 

È doveroso sottolineare che questa procedura non può mettere un’ipoteca sulla salute dei soggetti, specie con riferimento a eventuali tare genetiche degli stessi. La vera garanzia offerta è sull’amore genuino che l’allevatore, amatoriale o professionista,  nutre per i propri animali. 


Da una nostra indagine è emerso che la richiesta di cani - di tutte le razze - non sempre trova riscontro nella disponibilità  di cuccioli. Questo, purtroppo, alimenta il mercato di cani provenienti da ogni dove, strappati prematuramente alle mamme e stipati in camion. Molte persone, abituate al “tutto e subito”, dimenticano che la nascita di un cane non è il prodotto di una catena di montaggio e preferiscono comperare il primo cucciolo che trovano piuttosto che aspettare qualche mese. È peraltro noto che la maggior parte dei cuccioli ottenuti senza rispettare le regole della buona cinofilia presentano seri problemi di socializzazione, di salute e di sviluppo (e spesso muoiono entro le prime settimane dall’acquisto). 

 

Chi alleva i cani con cognizione di causa e rispetto, offrendo il meglio, non può produrre più di una certa quantità di cuccioli se vuole accudirli a dovere. A chi desidera un cane diciamo dunque: individuate con cura la razza che più si confà alle vostre caratteristiche, individuate il giusto allevamento e aspettate con serenità che il vostro cucciolo nasca e cresca con la sua mamma, seguito dall’occhio esperto e competente dell’allevatore

 

Testi e immagini ©2007/2013 Club Cani Compagnia - Tutti i diritti riservati - Web site by 24carats.it
C.F. 10877030154 - P.IVA 01108740992